ANCHE SAN VALENTINO PUO' ESSERE AMICO DELL'AMBIENTE: ECCO COME FARE!

13 febbraio 2021

Come celebrare l’imminente festa degli innamorati in maniera sostenibile.

San Valentino si sta avvicinando: il 14 febbraio gli innamorati potranno festeggiare con il proprio partner il loro amore. Sicuramente sarà diverso dal solito, perché non potremo andare a cena fuori, ma al massimo a pranzo (non nelle zone arancioni o rosse). Ad ogni modo, il Wwf ha stillato una lista di consigli, valida sempre, per non rendere anche San Valentino una festa in cui i padroni siano lo spreco, l'inquinamento e l'insostenibilità. Li abbiamo riassunti qui per voi, aggiungendo qualche nostra idea.

San Valentino sostenibile:

Piante e non fiori

Questo tip, nella lista della nota organizzazione in difesa della natura, era al quarto posto, ma noi lo mettiamo al primo. Quasi tutti infatti, per festeggiare il San Valentino, regalano al proprio partner un mazzo di fiori. I fiori recisi però durano poco, quindi perché non scegliere al loro posto una bella pianta? Possiamo sceglierne una fiorita, o una pianta grassa se il nostro partner non è proprio un pollice verde. In alternativa, il Wwf propone di regalare dei bulbi o dei semi, per vedere le piante crescere passo dopo passo, mentre noi ti aggiungiamo l'idea di regalare un albero, da piantare in giardino o a distanza, con servizi come Treedom. Un bel regalo al tuo partner e anche all'ambiente!

Cucinare local

Per tutti quelli che festeggeranno con una cenetta romantica in casa, il consiglio (che non vale solo per San Valentino) è di acquistare prodotti stagionali, meglio se biologici, e a chilometro zero, per ridurre l'impatto ambientale dei nostri consumi. Ci sono app e servizi dedicati, che prevedono anche la consegna a domicilio. Per i più pigri, invece, perché non ordinare da asporto una cena veg? Ormai ci sono tantissimi ristoranti vegetariani o vegani con proposte intriganti e gustose!

Il regalo sostenibile

Donare qualcosa fatto da noi, come una sciarpa o un maglione riutilizzando scarti di lane, ma anche una cornice di legno, è l'ideale per riciclare prodotti che altrimenti butteremmo, creando regali capaci di colpire il cuore (e non il portafogli). Se non siamo dei maghi del bricolage, possiamo sempre scegliere un mercatino dell'usato, per dare nuova vita a prodotti di seconda mano (si trova di tutto, dai giocattoli all'abbigliamento fino alle cose per la casa). Per il pacchetto, invece, non compriamo la carta nuova, ma usiamo qualcosa di riciclato: giornali, vecchi spartiti, riviste. Verranno fuori dei pacchi altrettanto eleganti e simpatici, senza sprecare inutilmente carta o plastica.

Fonte:Ohga!

 

counter

Ultime Novitą

APERTURA ECOSPORTELLO
La Eco.Te.Di. Scarl ed il Comune di Giulianova comunicano che sono riprese le attivitą di distribuzione dei dispositivi ...
ATTENZIONE AL CALENDARIO! MERCOLEDI 02 GIUGNO
In occasione della festa della Repubblica del 02 GIUGNO l'Ecocalendario subirą delle modifiche, pertanto si raccomanda ...

Percentuali RD

App Andoid o iPhone